iCapsulate sceglie Cama Group

L’azienda australiana che acquista caffè fresco, lo tosta e produce capsule, cialde e caffè torrefatto in grani è in rapida crescita: la produzione di caffè è raddoppiata grazie ai sistemi di imballaggio ad alta tecnologia firmati Cama.
iCapsulate è il produttore di riferimento di confezioni monodose nell’emisfero Sud, con una capacità di 1,3 milioni di capsule al giorno, destinata a raggiungere quota 2 milioni e una capacità di torrefazione pari a 10 tonnellate al giorno.

Kane Bodiam, Amministratore Delegato di iCapsulate, spiega perché hanno optato per Cama: “Al momento di scegliere la linea d’imballaggio secondario, avevamo diverse opzioni a disposizione, ma quando ci siamo concentrati sui requisiti e sulla flessibilità necessari, solo Cama aveva tutte le carte in regola. Cama offriva una linea con macchine di qualità eccellente; la flessibilità e la semplicità di cambiare e adattare i formati a un costo minimo è un grande vantaggio, soprattutto per chi produce su licenza. Un’interfaccia intuitiva, e la manutenzione minima e a costi contenuti sono state vere e proprie sorprese per una macchina di questo livello. Le scorte di ricambi a magazzino sono limitate, e le parti consumabili durano a lungo e sono molto affidabili”.

Cama Australia Pty Ltd. è la filiale australiana di Cama Group, società italiana con sede vicino a Milano il cui core business consiste nella progettazione e nella produzione di linee e macchine complete e ad alta tecnologia per l’imballaggio secondario. La competenza nel settore dell’imballaggio unita a una gamma unica di macchinari  e unità di caricamento robotiche sottolinea la capacità di Cama Group di offrire linee completamente integrate, dall’imballaggio primario fino alla confezione finale pronta per la pallettizzazione.

La linea Cama di nuova installazione a Blacktown, New South Wales, è composta da:

- unità monoblocco con formatrice di scatole, caricamento delle capsule dall'alto e chiusura delle scatole;

- incassatrice wrap-around, con caricamento delle scatole in imballaggi display in cartone ondulato.

All’ingresso dell’unità di carico monoblocco Cama IF296, le capsule sono convogliate su una corsia doppia, capovolte. Un sistema di fasatura rotante controllato elettronicamente sincronizza ciascuna corsia per inserire le capsule in un convogliatore a tasche, anch’esso a controllo elettronico. Le scatole vengono intanto formate e incollate a partire dai fustellati piatti da una formatrice elettronica integrata a doppia testa. Le scatole vengono quindi convogliate e cadenzate nell'area di carico robotizzata. I prodotti raccolti vengono quindi prelevati da un robot a due assi, con testa idonea al prodotto stesso, e caricati all’interno delle scatole. Le scatole precedentemente formate e caricate con i coperchi in posizione verticale sono convogliate verso una chiuditrice robotizzata. Le scatole sono chiuse con colla a caldo, trasferite al punto di uscita e quindi convogliate all’incassatrice wrap-around FW748. Esse arrivano su una singola corsia e sono distanziate per mezzo di speciali convogliatori di accelerazione e posizionate in verticale all’interno delle tasche fissate su un convogliatore a nastro, azionato da un motore brushless. Le scatole raccolte vengono deviate nelle casse preformate; i fustellati piatti sono prelevati da un magazzino e formati su una catena a facchini. Dopo il caricamento, le casse sono trasferite alla stazione successiva dove vengono chiuse e convogliate al punto di uscita.

L’esperienza, la tecnologia e il servizio forniti da Cama hanno dato vita a una partnership duratura; le soluzioni tecniche proposte da Cama e la fiducia di iCapsulate nel partner sono all'origine di una collaborazione solida, che favorisce la crescita e il successo di entrambe le aziende. Questa formula di indiscutibile eccellenza tutta italiana di spirito innovativo e flessibilità e affidabilità è decisamente riconosciuta anche a livello internazionale.

Tags: CAFFE'
Prodotti e tecnologie: CAMA GROUP
Gallery