Steriline, soluzioni per l’industria farmaceutica

Tecnologia made in Italy e un know how altamente qualificato hanno fatto di Steriline una realtà in piena espansione, specializzata nella produzione di linee complete per l’aseptic processing di prodotti iniettabili, a supporto di aziende farmaceutiche in tutto il mondo.
Sviluppa, produce e fornisce una gamma di soluzioni completa, che include applicazioni sia meccaniche che robotiche per l’aseptic processing di prodotti tossici e non, liquidi o in polvere, in fiale, ampolle, cartucce o siringhe. Più specificamente, le linee complete Steriline coprono tutte le operazioni e tipologie di equipaggiamento che vanno dalle macchine di lavaggio, ai tunnel per la depirogenazione, alle macchine per riempimento e tappatura, fino a macchine per la decontaminazione esterna e sistemi barriera.

Ad Achema 2018, Steriline ha presentato una selezione delle proprie soluzioni chiave in ambito di robotica e dotazione standard a partire dal suo ampio portfolio prodotti per il mercato dell’aseptic processing.

La linea Robotica (RNFM) Steriline per il riempimento del contenitore in nest è un impiego della robotica che assicura diversi vantaggi e un’alta flessibilità per l’industria farmaceutica.

“L’introduzione della nuova generazione RNFM, in grado di riempire siringhe, cartucce e fiale direttamente in nest – ha commentato Federico Fumagalli, Chief Commercial Officer Steriline – conferma la nostra alta specializzazione nella produzione di linee complete per l’aseptic processing di prodotti iniettabili, fornendo soluzioni uniche, su misura e affidabili nel tempo, per soddisfare tutte le esigenze dei clienti”.

La linea include un Sistema robotico di decontaminazione della vaschetta (RTDS2) presentato sul mercato nel 2017 e che integra due differenti innovazioni: la robotica e la tecnologia con luce pulsata. L’RTDS2 Steriline è progettato per decontaminare le vaschette e tutti i tipi di vassoi attraverso flash di luce pulsata prima del loro ingresso all’interno della cabina asettica.

Il Sistema di decontaminazione della vaschetta tramite luce pulsata permette di processare due vaschette/min in un isolatore VHP sterilizzabile, apportando un nuovo riferimento per l’industria in termini di tempi di inattività estremamente brevi, facile manutenzione, riduzione delle spese in conto capitale (capex) e delle spese di funzionamento (opex).

Un altro straordinario vantaggio della tecnologia con luce pulsata, specialmente rispetto a soluzioni chimiche ed eBeam, è legato alla sicurezza e alla sostenibilità, grazie all’assenza di rifiuti pericolosi e un impatto ridotto.

Steriline ha portato la robotica nella produzione sterile con l’obiettivo di migliorare i processi, prevenire cambi di formato e aumentare l’affidabilità, garantendo una sicurezza costante e sempre potenziata per tutti gli operatori.

Lungo tutto il corso della storia di Steriline, la ricerca multidisciplinare e lo sviluppo di attività sono stati le caratteristiche fondamentali dell’offerta dell’azienda per il mercato dell’aseptic processing. A testimonianza del ruolo cruciale che l’innovazione riveste in Steriline, dal 2014 al 2016 l’azienda ha investito circa il 15% del suo fatturato totale in attività di ricerca e sviluppo, considerando il suo network di collaborazioni nel complesso, con un aumento in media del 30%.

La forte spinta alla crescita attraverso l’innovazione di Steriline è supportata anche da una partnership strategica con il Politecnico di Milano.

Steriline, infine, attribuisce una notevole importanza alla salvaguardia dell’ambiente e adotta pratiche di business sostenibile.

Gallery