Verso lo smart manufacturing con Schneider Electric

Schneider Electric si presenta a SPS per valorizzare il suo apporto alla trasformazione digitale del manufacturing e valorizzare le opportunità concrete che le aziende possono cogliere facendo del digitale una piattaforma trasversale di innovazione a tutti i livelli.
L’azienda propone EcoStruxure™, una piattaforma ed architettura nativamente integrata, basata sull’Industrial Internet of Things, aperta e in linea con gli standard mondiali di settore – da ODVA a Modbus.org. Il punto di forza di EcoStruxure è che in questa piattaforma trovano spazio e integrazione tutte le diverse piattaforme chiave per il settore industriale, sia per quanto riguarda l’impianto produttivo sia per quanto riguarda la sua gestione efficiente in quanto edificio, la sua infrastruttura tecnologica (data-center), la distribuzione complessiva dell’energia.
Il primo concetto alla base di EcoStruxure è quello di fornire il meglio in termini tecnologici per quanto riguarda i singoli ambiti di utilizzo: ad esempio per il controllo delle macchine industriali, EcoStruxure Machine offre PLC altamente performanti, in grado di gestire numerosi assi con sincronismo in real-time, uniti ad azionamenti elettrici di ultima generazione per un perfetto controllo motore. Quando, nello stesso stabilimento industriale, si tratta di utilizzare in modo efficiente l’energia, monitorare i consumi e minimizzare gli sprechi, allora EcoStruxure Power è la soluzione di Schneider Electric, un’offerta di dispositivi e software che partono dalla Bassa Tensione per arrivare fino alle cabine di Media Tensione, che consente di gestire le risorse energetiche in modo più sicuro, più connesso, più efficiente e più sostenibile rispetto al passato. EcoStruxure Machine ed EcoStruxure Power sono solo due degli esempi di applicazioni in ambito “verticale”, sul singolo settore.
Il secondo concetto sul quale si fonda EcoStruxure è la piena interoperabilità tra i differenti ambiti applicativi. Parliamo in questo caso della possibilità di condividere dati di qualunque natura e tipologia, di poter effettuare analisi su questi dati e di ottenere le informazioni giuste al momento giusto per controllare e gestire al meglio un impianto produttivo.
Il tutto si sviluppa con l’innovazione focalizzata sui tre livelli chiave dei prodotti connessi, del controllo locale, di apps analytics e servizi, associata a un concetto di cynersecurity trasversale su tutti i livelli, a partire dai prodotti stessi, e a un concetto di flessibilità tra scelta di controllo on premise o in cloud.
I tre livelli della digital transformation industriale e la cybersecurity saranno protagonisti anche delle novità principali che saranno presentate a SPS 2018. Dal punto di vista software si segnalano le soluzioni EcoStruxure Machine Advisor, EcoStruxure Mantainance Advisor e Augmented Operator Advisor; nuove soluzioni in ambito security saranno protagoniste di un corner dedicato e saranno presentati i più innovativi componenti per il controllo, nativamente connessi e integrati, quali il controller M580 Safety e l’offerta Altivar Drive System. Non saranno da meno anche componenti apparentemente “piccolI” ma fondamentali per un’operatività più efficiente e produttiva come la nuova offerta in ambito pulsanteria Harmony New e le novità sensoristiche a marchio Telemecanique Sensors.

PAD. 6 – STAND E024-F030
Prodotti e tecnologie: SCHNEIDER ELECTRIC