Nuovo packaging in PET di Parmalat Canada

Parmalat Canada innova e lo fa in collaborazione con PET Engineering: la prima bottiglia in PET per latte di Parmalat del mercato canadese porta infatti la firma dell’azienda di Treviso.
La nuova gamma, disponibile nei formati 237 ml, 473 ml, 1 L e 1.5 L, è nata dall’esigenza di Parmalat Canada di offrire ai propri consumatori un packaging richiudibile, comodo da trasportare e utilizzare e riciclabile al 100%: una vera novità in un mercato nel quale pouch e brik in cartone sono le uniche soluzioni adottate per l’imbottigliamento. Facilmente impugnabile, leggero e resistente, il concept proposto da PET Engineering, oltre a rispondere alle esigenze legate alla praticità di utilizzo, doveva adattarsi ai due diversi posizionamenti dei marchi Lactantia Cream, premium, e Beatrice, mainstream e, allo stesso tempo, incontrare i gusti sia dei millenial che dei boomer. Inoltre, era necessario che il nuovo contenitore, nel formato da 1.5 L, avesse le dimensioni corrette per essere facilmente riposto negli scaffali del frigorifero.
Il risultato? Un packaging facilmente impugnabile, leggero e allo stesso tempo resistente grazie al sistema di nervature che conferisce rigidità per un versamento ottimale.
Del nuovo packaging ci parla Marco De Palma, General Manager, Fluid, presso Parmalat Canada: “L'annuncio di oggi è un grande motivo di orgoglio per la famiglia Parmalat Canada. Dimostra la portata della leadership della nostra azienda e spinge all'innovazione. È il culmine di sforzi sostenuti e collaborativi da parte del nostro team di ricerca e sviluppo, marketing e operazioni, che ha lavorato instancabilmente al progetto per oltre tre anni. Le nuove bottiglie rappresentano un passo avanti innovativo per il packaging dei prodotti lattiero-caseari. Offrono ai consumatori latte canadese di qualità eccezionale e soddisfano al meglio le loro esigenze”.
Prodotti e tecnologie: PET ENGINEERING
Industrie: PARMALAT | PARMALAT | PARMALAT
Gallery